Cause, sintomi e trattamento della psoriasi

La psoriasi è una condizione dermatologica comune caratterizzata da eruzioni squamose. La malattia colpisce diverse categorie di età, ma più spesso si manifesta all'età di 15-30 anni. Oltre all'epidermide, la malattia colpisce gli organi interni. Ad ogni decimo paziente viene diagnosticata l'artrite psoriasica. La probabilità di sviluppare ipertensione, cardiopatia ischemica, diabete mellito e morbo di Crohn è elevata. Il disagio provato dalle persone con psoriasi porta spesso alla depressione.

psoriasi al gomito

Eziologia della malattia

Le cause della psoriasi non sono completamente comprese. I medici stanno ancora cercando la fonte di questa malattia. Presumibilmente, l'insorgenza della psoriasi si verifica a causa di fallimenti nel sistema immunitario e disordini metabolici. La maggior parte dei casi si basa su una predisposizione genetica. I seguenti fattori causano un focolaio della malattia:

  • disfunzione endocrina;
  • stress grave, stress emotivo;
  • malattie infettive;
  • trauma alla pelle;
  • effetto collaterale dei farmaci;
  • carenza di silicio;
  • invasioni elmintiche.

Nella psoriasi, la pelle reagisce all'irritazione con un'intensa divisione cellulare. Il periodo di neoplasia è ridotto da 18-20 a 1-2 giorni. Le cellule attraversano forzatamente tutte le fasi dello sviluppo, il che porta alla destabilizzazione dei processi e all'interruzione dell'epidermide. Appaiono ispessimenti massicci sulle aree cutanee interessate con una maggiore esfoliazione degli strati superiori.

Si nota che l'esacerbazione della psoriasi è legata alle condizioni atmosferiche; di solito si verifica durante la stagione fredda. La malattia si attiva con una mancanza di vitamina D. In rari casi, i raggi del sole fungono da provocatori della psoriasi. Le ragioni di questa sensibilità non sono chiare. Tuttavia, la ricerca dei colpevoli della malattia continua, ma finora l'origine della psoriasi rimane un mistero per gli scienziati.

Segni clinici

Il primo sintomo della psoriasi è la comparsa di papule piatte. Le caratteristiche dell'eruzione cutanea sono:

  • colorazione rosa di varia intensità;
  • superficie cheratinizzata, ricoperta di scaglie argentee;
  • disposizione centrale delle squame su elementi freschi, con una stretta bordatura intatta lungo il bordo esterno.

In primo luogo, compaiono singole eruzioni cutanee, quindi le papule aumentano di dimensioni, formando placche psoriasiche. Le papule possono fondersi tra loro e diffondersi, catturando vaste aree del corpo. La fase acuta della psoriasi è accompagnata dal sintomo di Kebner, quando compaiono nuove papule sulla pelle danneggiata da un taglio, un'iniezione, ecc.

La psoriasi può colpire qualsiasi parte del corpo. Spesso la malattia è localizzata nella regione del sacro, sulle articolazioni del gomito, sui palmi, sulle gambe, sui piedi. Una forma comune di patologia è la psoriasi del cuoio capelluto. A volte si trova lungo il bordo della crescita dei capelli, formando la cosiddetta corona psoriasica. La malattia può essere accompagnata da prurito. L'eruzione cutanea progredisce a lungo, quindi il periodo di esacerbazione viene sostituito dalla remissione.

Possibilità di infezione

Le eruzioni cutanee creano disagio non solo per i pazienti, ma anche per coloro che li circondano. Si ritiene che l'acne sia impura e contagiosa. Pertanto, sorge una domanda naturale: "La psoriasi si trasmette per contatto? "

Non c'è motivo di preoccuparsi. La psoriasi è una malattia non trasmissibile. Le cause della malattia sono strettamente individuali. Sebbene la psoriasi abbia segni clinici pronunciati, le persone con la malattia non rappresentano un pericolo per gli altri. L'unico modo per ottenere la psoriasi dagli altri è genetico. Allo stesso tempo, una predisposizione alla malattia viene trasmessa a una persona e non alla malattia stessa.

Diagnostica della psoriasi

Di solito, per determinare la malattia, è sufficiente che il medico conduca un esame esterno. Ci sono tre sintomi diagnostici, sono anche chiamati triade psoriasica:

  1. Macchia di stearina- quando si raschia dalla superficie della placca, le squame bianche si separano facilmente.
  2. Pellicola terminale- dopo aver rimosso le squame, viene esposta una pelle lucida e sottile di colore rosso.
  3. Sanguinamento puntuale- con ulteriore raschiatura della placca e rimozione del film terminale, compaiono in superficie molte goccioline di sangue.

A volte la psoriasi può essere confusa con l'eczema o la dermatite. In questo caso, il dermatologo ordinerà un esame del sangue e una biopsia cutanea. In presenza di psoriasi, si riscontra un aumento del contenuto di proteine e leucociti nel sangue, nonché un'elevata velocità di eritrosedimentazione. L'esame istologico della pelle mostra un accumulo di corpi di Rete (ispessimento delle cellule epidermiche e loro immaturità), un'intensa formazione di vasi sanguigni sotto la placca psoriasica e l'assenza di uno strato granuloso della pelle. È possibile il test dell'idrossido di potassio. È prescritto per escludere la presenza di un'infezione fungina.

Trattamento farmacologico

La psoriasi è una malattia cronica ed è impossibile liberarsene per sempre. Il trattamento mira a garantire la remissione a lungo termine. La terapia esterna è obbligatoria: creme, unguenti, gel. Alleviano l'infiammazione, rimuovono la desquamazione e riducono il grado di infiltrazione cutanea. Nella loro composizione, i preparati locali contengono acido salicilico, zolfo, urea, ditranolo.

Si consiglia di utilizzare farmaci glucocorticoidi.

I rappresentanti di una nuova classe di farmaci per il trattamento della psoriasi includono un farmaco con il componente principale calcipotriolo. Inibisce il processo di divisione cellulare e ha un effetto antinfiammatorio.

Nei casi più gravi, oltre alla scarsa efficacia degli agenti esterni, i dermatologi prescrivono una terapia sistemica. Per il trattamento vengono utilizzati:

  • preparati di calcio, tiosolfato di sodio, emodez;
  • citostatici;
  • retinoidi sintetici;
  • glucocorticoidi;
  • fotochemioterapia.

La prescrizione di farmaci in ogni caso è individuale. Il medico tiene conto dell'età del paziente, della localizzazione dell'eruzione cutanea, della gravità della malattia e di altri fattori.

Rimedi popolari

Nei contenitori della medicina alternativa, ci sono molte ricette per la psoriasi. Un buon risultato è l'uso esterno di unguenti a base di olio solido e catrame di betulla. Popolare, anche, il trattamento con soda, sale marino, propoli. Unguenti, tinture e decotti che utilizzano prodotti a base di erbe aiutano con la psoriasi. Ecco alcuni di loro:

  1. Cuocere a vapore 20 g di foglie di alloro tritate con 2 tazze di acqua calda. Fate sobbollire per 10 minuti, poi filtrate e fate raffreddare. Assumere 3 volte al giorno, utilizzando 100 g di brodo. Il corso del trattamento è di 7 giorni.
  2. Versare 200 ml di acqua bollente su un cucchiaino di celidonia e lasciar riposare per almeno 30 minuti. Bere 3 volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti.
  3. Diluire la senape secca (0, 5 cucchiaini) nella tintura di eucalipto (2 cucchiaini), quindi aggiungere l'olio vegetale (0, 5 cucchiaini) e mescolare. Applicare la composizione sulle aree cutanee danneggiate, lasciare agire per 10 minuti, quindi risciacquare con acqua, prima calda, poi fredda. Infine, lubrifica il punto dolente con una crema nutriente.

Prevenzione della psoriasi

La pelle dei pazienti affetti da psoriasi è un punto debole. Qualsiasi fattore irritante può causare esacerbazione. È importante monitorare il proprio stile di vita per prevenire le ricadute. È necessario organizzare la routine quotidiana, mangiare bene e dormire per il numero di ore prescritte al giorno (almeno 8 ore). È necessario prevenire il raffreddore, proteggere la pelle dalle lesioni e aumentare la resistenza allo stress con l'aiuto di sedativi.

Quando fai la doccia, è meglio usare una spugna morbida, oltre a shampoo e saponi delicati. Dopo il bagno, si consiglia di lubrificare la pelle con una crema idratante.

In caso di malattia, si consiglia di seguire una dieta ricca di cibi a base di acido lattico, verdure, pesce e frutti di mare. È necessario limitare l'assunzione di cibi grassi e piccanti, escludere carboidrati e alcol facilmente digeribili.

Se il reddito lo consente, quindi con la psoriasi stagionale, si consiglia di cambiare il clima e andare in vacanza al mare. La durata della climatoterapia dovrebbe essere fino a 4 settimane.

La psoriasi è una malattia insidiosa. Se il suo sviluppo può fare il suo corso, puoi avere gravi complicazioni, tra cui disabilità o morte. Il trattamento tempestivo durante un'esacerbazione e le misure preventive durante la remissione eviteranno molti problemi.